Infiltrazioni senza ago: la nuova frontiera per combattere il dolore articolare

Set 11, 2021 | Fisioterapia

Vieni a provare i benefici dell’infiltrazione senza ago con Medoto N-FI

Non aspettare che il dolore prenda il sopravvento.

Tecar SIN200 (Metodo N-FI) è lo strumento di ultima generazione che tramite la tecnologia brevettata di infiltrazione senza ago, Metodo Needle-Free Infiltration (N-FI), permette di far penetrare all’interno dell’articolazione un composto di sostanze naturali come ozono, acido ialuronico e vitamina C.

Per maggiori informazioni o per prenotare chiama il numero +39 392 9616480   oppure compila il form in basso.

Il Metodo Needle-Free Infiltration (N-FI) è una tecnica rivoluzionaria assolutamente indolore e di facile applicazione. Rapida, in grado di rilassare, alleviare l’infiammazione e lubrificare quasi tutte le articolazioni.

 

WhatsApp us

Metodo Needle-Free Infiltration (N-FI): LA NUOVA FRONTIERA PER COMBATTERE IL DOLORE

Quando il Metodo Needle-Free Infiltration (N-FI) può essere utile ?

Ecco alcuni dei problemi di riscontro comune.

CHIEDI INFORMAZIONI

La valutazione del fisioterapista è gratuita.

PRENOTA ORA

COMPILA IL FORM

l

Per provare i benefici del Metodo N-FI, la valutazione del fisioterapista è gratuita!
Prendi il tuo appuntamento ora.

PRENOTA ORA

Needle-Free Infiltration: una Opportunità da cogliere

Il progressivo invecchiamento della popolazione, determina una costante crescita del bacino di pazienti che soffrono di patologie osteo-articolari con conseguenti difficoltà motorie e sintomatologia dolorosa cronica tali da impedire, in una percentuale molto alta, anche lo svolgere di semplici attività quotidiane. Allo stesso modo si assiste al ricorso alle terapie fisiche di un sempre crescente numero di paziente in età giovane in funzione di una maggiore accessibilità alle cure, piuttosto che di una consapevolezza della propria salute

 

%

persone tra 65 e i 75 anni che dichiarano di soffrire di dolori

%

persone tra 15 e i 24 anni che dichiarano di soffrire di dolori

%

persone che dichiarano che il dolore interferisce con attività quotidiane

MILIONI di italiani dichiarano difficoltà motorie legate a patologie

dati ISTAT report 2015

 

Nuovi sviluppi sulle terapie infiltrative

Un dato davvero interessante riguarda l’attenzione dei pazienti affetti da patologie Osteo-Articolari verso le terapie infiltrative. Tale tendenza si evidenzia in modo inequivocabile nei report di alcune importanti aziende di analisi del settore medicale. Si veda, ad esempio, la crescita esponenziale del mercato infiltrativo dell’acido ialuronico, con particolare attenzione alle applicazioni su patologie osteo articolari. Molto spesso l’infiltrazione viene associata alla somministrazione di molecole attraverso una siringa con ago e, quindi, considerata una pratica ad appannaggio del solo medico. L’innovazione tecnologia ha permesso di superare il limite imposto dall’utilizzo di un ago, rendendo possibile progettare sistemi infiltrativi SENZA AGO che rendono disponibile la pratica infiltrativa anche agli specialisti della riabilitazione.

Come funziona il METODO N-FI

La revisione sistematica dei risultati clinici ottenuti con le apparecchiature per veicolazione, hanno consentito di sviluppare una nuova generazione di strumenti PER INFILTRAZIONE SENZA AGO in grado di rendere possibile l’applicazione della metodologia N-FI Needle-Free Infiltration con una efficacia mai vista prima d’ora.

Il METODO Needle-Free Infiltration (N-FI), si basa sulla azione sinergica di più mezzi fisici capaci di interagire con il tessuto biologico che riceve la terapia, modificandone le proprie caratteristiche fondamentali e rendendolo pronto ad accogliere molecole specializzate appositamente formulate.

L’efficacia di questo sistema permette di eseguire, in pochi minuti, un trattamento infiltrativo NON INVASIVO e completamente INDOLORE. Il TriJALUX gel viene applicato sulla cute e veicolato all’interno dell’articolazione tramite apposito manipolo, con movimenti circolari effettuati dal Fisioterapista.

 

  • Il dispositivo svolge il ruolo di carrier.
  • Il dispositivo modifica la matrice extra-cellulare, provoca osmosi e riduce l’infiammazione.
  • L’ozono è noto per le sue capacità di ridurre la temperatura locale, aprire il microcircolo, svolgendo un’azione antinfiammatoria, vascolarizzante e detossinante.
  • La vitamina C è nota per le sue capacità antiossidante e antinfiammatoria.
  • L’acido ialuronico a triplo peso molecolare è noto per le sue capacità di lubrificare, proteggere la cartilagine, ridurre il dolore e accelerare i processi riparativi.

 

TriJALUX Gel è composto da: Acido ialuronico a triplo peso molecolare, Vitamina C e Ozono.

L’acido ialuronico è una molecola naturalmente prodotta dal nostro organismo e presente in molteplici distretti come sulla pelle, nelle cartilagini, nei tendini e nel liquido sinoviale che riempie le cavità articolari. Essendo a triplo peso molecolare è in grado di penetrare più in profondità dei normali acidi ialuronici presenti sul mercato. A livello delle articolazioni, l’acido ialuronico ha le funzioni di lubrificare, proteggere la cartilagine dai danni meccanici, ammortizzare i movimenti, impedire l’ingresso di virus e batteri, ridurre il dolore e accelerare i processi riparativi. Tali proprietà sono dovute alla sua elevata polarità che lo porta a legare e trattenere grosse quantità d’acqua.

L’ozono è una molecola costituita da tre atomi di ossigeno, da tempo nota per il suo effetto battericida, fungicida e inattivante dei virus.
Gli effetti biologici dell’ozono sono molteplici: antimicrobico, antinfiammatorio, antiedemigeno, riparatrice, rigenerante, ossigenante e fotoprotettivo.

La vitamina C contribuisce alla normale formazione del collagene utile nelle patologie delle articolazioni per i suoi effetti condroprotettivi ovvero di protezione della cartilagine articolare. La vitamina C è presente nella formulazione legata all’acido palmitico il quale consente un trasporto ottimale nei tessuti naturali e la protegge dai processi di ossidazione che portano alla perdita dell’attività biologica che possono avvenire nel gel o al contatto con l’aria.